Gare

Nel primo caso, a fronte di un danno economico per i piloti che hanno appena acquistato un'ala nuova e che si vedono estromessi di punto in bianco da una stagione gare regionali, si farà da subito un ulteriore passo in avanti sul fattore sicurezza. Il rischio di una riduzione dei partecipanti per la stagione 2012 potrebbe rappresentare solo un momento di transizione per un nuovo impulso positivo per il 2013. I piloti estromessi dai regionali potrebbero in alternativa calcare altri scenari, ovvero il circuito di Lega, per molti versi più interessante per piloti di esperienza e comunque sia passaggio obbligato per una crescita del pilota stesso.

Partendo dal presupposto che il pilota è il solo e unico responsabile del proprio volo, in primis nella scelta del parapendio che volerà , mi auspicherei una riflessione profonda da parte di tutti. Senza voler qui sminuire le capacità di ognuno di Voi, il rapporto vela-pilota in una gara regionale è sicuramente sbilanciato a favore del secondo.

Se ad alti livelli il mezzo utilizzato è fondamentale per mirare a vincere, non ha la stessa importanza in una gara di livello minore. Scendere a compromessi utilizzando gran parte delle energie per il controllo della vela, subendo una situazione di stress, togliendo parte della concentrazione che si potrebbe utilizzare per la propria performance garistica per un km/h di velocità in più o per avere una vela che penetra leggermente meglio controvento non è giustificabile. Ecco perché la scelta del nostro mezzo, a tutti i livelli ovviamente, deve essere una decisione ben ponderata, che va oltre le semplici prestazioni di una vela. Volare con un buon feeling ci farà crescere più rapidamente e più in sicurezza.

L'attenzione mediatica che mai prima d'ora si era scatenata come negli ultimi tempi, con interventi privi di fondamento per la non conoscenza effettiva dei mezzi ha creato solamente confusione e pregiudizi. Ritorniamo alla realtà scegliendo un'ala semplicemente provandola, o parlando con i piloti che l'hanno testata o con i rivenditori che in questo particolare momento, più che mai, non hanno voglia di vendere vele insicure o non adatte per un particolare target di piloti. Se ogni pilota sceglierà il suo nuovo parapendio per la stagione garistica a venire o per la planata serale evitando la corsa agli armamenti, secondo coscienza e analizzando a freddo le proprie capacità e la propria esperienza non potremo che fare del bene al nostro mondo.

Concludendo, ritengo opportuno che la scelta tra uno scenario piuttosto che un altro, ovvero se gareggiare con le vele di classe en-a,b,c oppure utilizzare anche tutte le vele di classe en-d debba aspettare solo a voi che ne sarete i fruitori diretti. Il voto sarà consentito a tutti i competitori che hanno gareggiato nella scorsa stagione e il termine ultimo sarà il 13/02/2012. Il giorno successivo verrà redatto il regolamento meeting regionali 2012.

Termino con la speranza di aver fatto la scelta migliore per questo momento particolarmente difficile e di incertezza per il circus garistico. Mi auguro possiate tutti apprezzare il lavoro di rinnovamento e di novità che la segreteria ha prodotto in pochissimi mesi e spero di cuore si possano raccogliere i frutti sperati

Important Articles

Tutorial Piloti FUN

Regolamento C. Regionali 2012

Il Team di Esperti

Scrivi all'Esperto

Le risposte dell'Esperto

FSComp - FSDump

Blog Categories

Calendario

Classifiche

Meet Director

Waypoint

Mappe